Call “Le Rue della Seta” per raccogliere testimonianze sulla bacologia ad Ascoli

La produzione del documentario Le rue della seta lancia una call ai cittadini del Piceno con l’obiettivo di raccogliere testimonianze sulla storia e tradizione della bacologia ad Ascoli.

In vista delle riprese del documentario Le rue della seta, che si svolgeranno nel Comune di Ascoli Piceno e in diversi comuni della Provincia di Ascoli Piceno, la produzione Hundred Dreams Production desidera lanciare una call, rivolta a tutta la cittadinanza, per la raccolta di testimonianze legate agli antichi stabilimenti bacologici del Piceno.

Il documentario, che rievocherà la storia della produzione del seme-bachi tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, vorrà dar voce soprattutto a coloro che hanno direttamente lavorato negli antichi stabilimenti bacologici e a coloro che conservano storie familiari legate a questo importante passato cittadino.

L’invito è quello di inviare video da condividere via Whatsapp, o fotografie e contenuti via e-mail, che possano far riemergere testimonianze e storie del periodo in questione. Sono ben accette anche segnalazioni fotografiche. Nessuna delle testimonianze, delle fotografie e dei video ricevuti verranno pubblicamente diffusi senza l’autorizzazione dell’autore. L’autore, nel caso in cui la sua storia possa essere inserita all’interno del documentario, verrà ricontattato dalla Produzione e sarà invitato a rilasciare un’intervista video ufficiale. Per ogni richiesta d’informazione aggiuntiva e per inviare i video via Whatsapp, il numero telefonico di riferimento è: +39 347 6970870. Per inviare una testimonianza scritta via e-mail o materiale grafico e fotografico è possibile scrivere all’indirizzo doc@leruedellaseta.it. Coloro che scriveranno e che invieranno video e messaggi sono pregati di lasciare: nominativo, data di nascita e indirizzo di residenza.

Le rue della seta è un documentario, coprodotto da Piceni Art For Job e Hundred Dreams Production, per la regia di Alberto De Angelis, che rientra nel progetto Marche Movie Tour, che promuove il cineturismo nelle Marche, all’insegna di itinerari ed esperienze per vivere e portare con sé le storie dei film ambientati nel territorio. Il progetto, ideato e coordinato da Piceni Art For Job, in stretta collaborazione con i tour operator Expirit e Italy Movie Walks, si inserisce nel cluster turistico Marche Cinema ed è realizzato in collaborazione con Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura e con CNA Cinema e Audiovisivo Marche.

Il Progetto Marche Movie Tour è cofinanziato dal POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 – INTERVENTO 23.1.2 – Sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione – AREA SISMA – IMPRESE SINGOLE – id 18854.

Marche Film Commission per il sostegno al cinema e all’audiovisivo

Ultime News:


La Berlinale di Marche Film Commission: eventi, incontri e proiezioni

Si chiude con un importante riscontro internazionale la 74ª Berlinale per Fondazione Marche Cultura e la sua Marche Film Commission che con la proiezione del documentario “Andrea Moda Formula – La scuderia più folle di sempre” ha coinvolto e divertito il pubblico internazionale del Festival di Berlino. Di particolare interesse per il mercato nazionale, l’edizione 2024 del […]

Iginio Straffi racconta i luoghi marchigiani di “Gormiti – The New Era”, nuovo liveaction Rainbow lanciato a Sanremo

Siamo tutti in attesa per l’uscita del nuovo entusiasmate progetto Rainbow lanciato a Sanremo la scorsa settimana dal CEO Iginio Straffi con la presentazione in anteprima del teaser trailer al Villaggio del Festival di Sanremo, che ha visto le Marche protagoniste con una vetrina di eccellenze della nostra regione. Nella stessa occasione Straffi ha ricevuto […]

Scrivici:

    * Campi Obbligatori