“L’ultimo assalto” celebra Ezio Triccoli, il grande maestro di scherma di Jesi

Il documentario dedicato a una leggenda della scherma marchigiana e mondiale, Ezio Triccoli, sarà presentato in anteprima regionale il 27 ottobre al teatro Pergolesi di Jesi e andrà in onda in esclusiva su History Channel il 30 ottobre alle 21.50.

Le Marche e Jesi, in particolare, sono famose nel mondo per una tradizione sportiva che ha raccolto e continua a raccogliere incredibili successi nel mondo: la scherma. Una scuola che ha le sue radici in un uomo e nella sua incredibile storia che il documentario “L’Ultimo Assalto” ha raccolto e raccontato.

Ezio Triccoli e la sua scuola di scherma leggendaria

Quest’uomo è Ezio Triccoli e la sua appassionante vicenda comincia in un campo di prigionia in Sudafrica, a Zonderwater, dove viene internato il 10 dicembre 1940, cinque mesi dopo essere stato richiamato alle armi. Ci resterà per sette anni.

Foto da marche.federscherma.it


Quello di Zonderwater è stato il più grande campo di prigionia costruito dagli alleati durante la Seconda guerra mondiale; ha ospitato tra il 1941 e 1947 oltre 100mila soldati italiani, catturati dagli inglesi nei fronti dell’Africa settentrionale e orientale. Come in altri campi, i prigionieri di Zonderwater per non soccombere hanno creato scuole di lingue, per analfabeti o professionali, e dato vita ad attività teatrali, musicali e sportive. Ezio inizia per caso a tirare di scherma con un sottoufficiale inglese e scopre di avere un talento innato. Ma il modo in cui apprende questa arte – è l’anatomopatologo Serafino La Manna, come lui prigioniero, a suggerirgli come modificare le mosse perché siano più efficaci – lo porta a fargli tentare l’impossibile: rivoluzionare la scherma, abbandonando i vecchi schemi.

Foto da marche.federscherma.it

Dopo la fine della guerra, tornato nelle Marche, fonda a Jesi una scuola di scherma leggendaria, nella quale con convinzione, nonostante le critiche e le difficoltà, segue il proprio metodo e lo cuce addosso ad ogni giovane allievo del quale sa riconoscere le doti nascoste. La sua scuola diventa un punto di riferimento nella scherma moderna, una vera fabbrica di medaglie olimpiche, conquistate dai suoi atleti più rappresentativi. Toccanti le testimonianze raccolte nel documentario, delle figlie Maria Cristina e Maria Paola, dell’olimpionico Stefano Cerioni (attuale CT della Nazionale azzurra di fioretto), delle campionesse olimpiche Giovanna Trillini ed Elisa Di Francisca e ancora di Giovanni MalagòRenzo Musumeci Greco (maestro d’armi), Massimo Carboni (ex direttore RAI Ancona), Paolo Morosetti e Roberto Gagliardi (ex allievi del maestro).

Come nasce il documentario “L’Ultimo assalto”

“Ho scoperto questa storia perché mi fu raccontata una sera a cena da mia moglie (Elisa Di Francisca) – commenta il produttore del documentario Ivan Villa- ed è una di quelle grandi storie che i documentaristi hanno il dovere di raccontare perchè parla di valori, di sogni e di rivalsa. Mi piacerebbe che la vita del docufilm proseguisse con una serie di proiezioni nelle scuole, perché certi messaggi fanno bene e lasciano il segno. Devo ringraziare il Coni e la Federazione Italiana Scherma che hanno sostenuto il progetto dalla sua fase più embroniale e poi la Fondazione Marche Cultura nella persona del Presidente Francesco Gesualdi e tutto il suo staff, la Marche Film Commission e il comune di Jesi rappresentato dal suo sindaco Lorenzo Fiordelmondo. E poi naturalmente grazie al gruppo A+E Networks Italia editore di History Channel il canale televisivo su cui il docufilm sarà in onda il 30 Ottobre alle 21.50.

Il soggetto de “L’Ultimo Assalto” è di Fausto Brizzi e la sceneggiatura di Giovanni Filippetto e Cosimo Calamini. Il documentario è stato realizzato in collaborazione con Fondazione Marche Cultura, Marche Film Commission e Comune di Jesi.

La presentazione in anteprima a Roma

La splendida location del Cinema Barberini, a Roma, ha ospitato mercoledì 25 ottobre l’anteprima de “L’Ultimo Assalto”. Il Docufilm, una produzione Apollo Media realizzata da Ivan Villa, ha avuto il patrocinato del CONI e della Federazione Italiana Scherma, ed è stato tenuto a battesimo in un evento con tante autorità e ricco di emozioni, prima della messa in onda in esclusiva su History Channel il 30 ottobre alle ore 21.50.

Il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente di Federscherma Paolo Azzi, Elisa Di Francisca, campionessa olimpica, Ivan Villa produttore del documentario per Apollo Media. Foto dal sito federscherma.it

La presentazione in anteprima regionale a Jesi

Questa sera, 27 ottobre, alle ore 21:00 il Teatro Pergolesi di Jesi ospiterà l’anteprima regionale del documentario. L’evento è a ingresso libero fino a esaurimento posti ma con prenotazione obbligatoria telefonando alla biglietteria del teatro allo 0731206888 (9.30-12.30 e 17-19.30) o inviando una email a biglietteria@fpsjesi.com

Ultime News:


16.04.2024

Casting Call a Fabriano – Comparse e figurazioni speciali

Guasco, società di produzione cinematografica e service per cinema e audiovisivi, organizza un CASTING per individuare comparse e figurazioni speciali per il film Come crimini e misfatti, regia di Alessio Pascucci, prodotta da Lupo cinematografica s.r.l. Si cercano persone residenti nelle Marche:– uomini e donne (18 – 60 anni)– n.4 figurazioni speciali (tratti marcati, volto […]

Francesco Gesualdi confermato alla guida di Marche Film Commission

Il Consiglio di amministrazione di Fondazione Marche Cultura ha approvato il bilancio consuntivo 2023 e quello di previsione 2024. Nel corso della stessa seduta, è stata approvata la conferma dell’incarico di responsabile di Marche Film Commission a Francesco Gesualdi. La sua collaborazione proseguirà per un altro biennio, fino ad aprile 2026.Laureato in Comunicazione e DAMS, […]

08.04.2024

“Fabbricante di lacrime”, esordio strepitoso su Netflix del film prodotto da Iginio Straffi

È un orgoglio anche per il cinema marchigiano, la straordinaria partenza del “Fabbricante di lacrime” (“The tearsmith” è il titolo internazionale). Il film, dalla sua uscita su Netflix di giovedì 4 aprile, è il più visto al mondo, un primato mai raggiunto in precedenza da una produzione italiana. Tratto dal romanzo campione di vendite di Erin Doom, diretto da Alessandro Genovesi, è infatti prodotto […]

Neri Marcorè in tour nelle Marche con “Zamora” il 10 aprile

La Fondazione Gabbiano di Senigallia in collaborazione con 01 Distribution e Fondazione Marche Cultura – Marche Film Commission presentano una straordinaria iniziativa in programma mercoledì 10 aprile 2024 presso alcune delle principali sale della Comunità della nostra regione. Neri Marcorè arriva nelle Marche per presentare il suo esordio alla regia con il film “Zamora”, una […]

03.04.2024

David di Donatello 2024: Simone Massi candidato con “In quanto a noi”

 La Rai sarà a fianco dell’Accademia e di Cinecittà per raccontare, venerdì 3 maggio, la cerimonia di premiazione, in diretta in prima serata su Rai 1 condotta da Carlo Conti con Alessia Marcuzzi in compagnia di tanti ospiti prestigiosi. L’evento si svolgerà negli iconici studi di Cinecittà, sempre di più punto di riferimento per le produzioni nazionali e internazionali grazie a un […]

Stati generali del Cinema a Siracusa: anche Marche Film Commission agli incontri nazioali sull’audiovisivo

La kermesse si propone di condividere idee e progetti con il concorso di autorevoli rappresentanti del settore cinematografico, tra cui registi, produttori, attori, sceneggiatori, distributori e le film commission italiane. Focus particolare, attraverso il verticale dedicato a “Turismo e Cinema”. Si svolgeranno dal 12 al 14 aprile 2024 presso il Castello Maniace di Siracusa, sull’isola […]

Scrivici:

    * Campi Obbligatori