Tre serate evento dedicate alla città di San Benedetto del Tronto e alla sua posizione di riconoscibilità e protagonismo conquistata in ambito cinetelevisivo.

Attraverso le testimonianze e le proiezioni “San Benedetto Moviestar” racconta ai propri cittadini ed ai turisti una San Benedetto protagonista, animata da grandi passioni: il calcio, con la proiezione del documentario “L’ultima Partita di Pasolini” di Giordano Viozzi, la pesca attraverso il filmato “Dirò del Rodi” e soprattutto il Cinema, con il suo straordinario appeal raccontato nella serie TV RAI “Scomparsa” di Fabrizio Costa con Vanessa Incontrada, oltre che nei lungometraggi, da “Mio papà” di Giulio Base a “Digitare il codice segreto” di Fabrizio Costa, con protagonista Neri Marcorè.

Il progetto – nato dalla collaborazione tra Marche Film Commission ed il Servizio Turismo della Regione Marche – muove dalla considerazione “virtuosa” che in alcune località a tradizione turistica certa, come San Benedetto del Tronto, durante la stagione estiva possano essere sviluppati con successo eventi all’aperto attorno al nucleo centrale di attrattività dei prodotti cineaudiovisivi che ben caratterizzano il luogo, la sua identità e le sue specificità, svolgendo efficacemente anche il ruolo di attrattore turistico.

Il programma delle tre serate


Giovedì 8 luglio 2021 – Il cinema fa goal

Serata dedicata alla città ed al suo cuore sportivo, ma anche allo sviluppo edilizio e turistico di una cittadina capace di grandi mutazioni e fedeli passioni: un viaggio a ritroso nel passato di una stagione (non solo calcistica) di grande sviluppo, attraversata dallo sguardo critico di PP Pasolini.

ORE 21.15
Proiezione di estratti del documentario “L’ultima partita di Pasolini” di Giordano Viozzi – Sushi ADV

Interventi di:
Stefano Tacconi, Ex portiere della nazionale di calcio
Giulio Spadoni, Dirigente Sportivo
Giordano Viozzi, Regista
Maurizio Simonato, Bruno Ranieri, Paolo Beni, Nicola Ripa, Ex calciatori della Sanbenedettese calcio
Incontro condotto da Remo Croci, Giornalista televisivo

L’ultima partita di Pasolini – Trailer

Il 14 settembre 1975 Pier Paolo Pasolini ha giocato la sua ultima partita di calcio e lo fece a San Benedetto del Tronto, dove il suo amico Ninetto Davoli stava soggiornando dopo aver girato il film Il vizio ha le calze nere. Il documentario ricostruisce la storia dell’incontro e del contesto in cui si è svolto.

Regia e produzione di Giordano Viozzi. Scritto con Francesco Anzivino


Venerdì 9 luglio 2021 – San Benedetto… in onda

Serata dedicata all’identità della cittadina sviluppata attraverso la pesca e la sua evoluzione. Cuore emotivo della serata la tragica vicenda, viva nella memoria e nella storia dei cittadini del naufragio del motopeschereccio Rodi, avvenuto alla vigilia del Natale del 1970 a sole tre miglia circa dalla costa. Il colpevole ritardo nelle operazioni di soccorso provocò la morte di tutti i dieci occupanti dell’imbarcazione e diede origine ad una sollevazione popolare, nelle forme di una vera e propria rivolta.

ORE 21.15
Proiezione del documentario “Dirò del Rodi” di Rovero Impiglia e Giacomo Cagnetti, prodotto da Fondazione Libero Bizzarri

Interventi di:
Sebastiano Somma, Attore
Rovero Impiglia e Giacomo Cagnetti, 
Registi
Francesca Romana Vagnoni, 
Presidente Fondazione Libero Bizzarri
Giuseppe Merlini, 
Responsabile Archivio storico di San Benedetto del Tronto
Gianfranco Mascaretti,
Armatore
Incontro condotto da Attilio Romita, Giornalista televisivo

Dirò del Rodi – Teaser

Il 23 dicembre 1970, a circa tre miglia dalla foce del Tronto, veniva avvistata, capovolta, la nave da pesca oceanica “Rodi” di 500 tonnellate. Morirono tutti e dieci gli uomini dell’equipaggio, otto di San Benedetto, uno di Tortoreto e uno di Martinsicuro.

Idea dell’Assessorato alla Cultura di San Benedetto e della Fondazione Libero Bizzarri, realizzato con il contributo del progetto comunitario “Arca Adriatica”.
RegiaGiacomo Cagnetti e Rovero Impiglia
Voce narranteSebastiano Somma
AnimazioniCarola Pignati


Sabato 10 luglio 2021 – San Benedetto Movie Star

Serata dedicata alla città e alla sua posizione di riconoscibilità e protagonismo in ambito cinetelevisivo. Tante le produzioni cinematografiche e televisive che hanno scelto San Benedetto del Tronto come location per ambientare storie diverse: avventurose, emozionanti, allegre e coinvolgenti, che hanno poi riscosso tanto successo di pubblico. Una serata per festeggiare la città, la sua accoglienza e e le sue bellezze e seminare per il futuro.

ORE 21.15
Proiezione di testimonianze di lungometraggi e serie tv girati a S. Benedetto

Interventi di:
Neri Marcorè, Attore
Paola Minaccioni, Attrice
Fabrizio Costa, Regista
Ivan Antognozzi, Direttore Fondazione Marche Cultura
Anna Olivucci, Responsabile Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura
Incontro condotto da Marzia Roncacci, Giornalista televisiva

Dirò del Rodi – Teaser

Nora Telese, una psichiatra infantile che ha cresciuto da sola sua figlia Camilla, si trasferisce assieme alla ragazza da Milano a San Benedetto del Tronto. Camilla ha 16 anni e fa subito amicizia con i suoi coetanei, in particolare con Sonia, che diventerà presto la sua migliore amica. Un sabato sera le due ragazze vanno alla festa del liceo e non fanno più ritorno.

Regia: Fabrizio Costa
Interpreti: Vanessa Incontrada, Giuseppe Zeno, Eleonora Gaggero, Luigi Petrucci, Andrea Renzi, Simon Grechi, Federico Russo, Saul Nanni

UN PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON:

Progetti:


Cluster Marche Cinema

Il Cluster Marche Cinema, curato da Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, si aggiunge ai Cluster della Regione Marche dedicati ai diversi settori turistici. L’intento di ogni Cluster è il coinvolgimento dei diversi operatori della filiera turistica e culturale in modo innovativo e all’insegna dell’esperienzialità declinata a seconda delle specifiche attrattive e potenzialità.

L’Ora di cinema

L’ora di cinema è un format che comprende appuntamenti e masterclass, rivolti alla cittadinanza e ai professionisti di settore, con registi, attori, autori per parlare di Cinema e del fare cinema nelle Marche, realizzati anche attraverso attività di sostegno e promozione alle sale cinematografiche della regione al fine di implementare la partecipazione del pubblico e svilupparne la partecipazione attiva, nonché la circuitazione di film nelle sale marchigiane.

Scrivici:

    * Campi Obbligatori