“L’ultima festa” di Matteo Damiani, un cortometraggio marchigiano di successo

"L'ultima festa" è un cortometraggio girato in gran parte a Fiorenzuola di Focara, borgo immerso nel meraviglioso Parco Naturale Monte San Bartolo, che dalla sua presentazione al Festival Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro nel 2022, ha continuato e continua a riscuotere un enorme successo di critica nazionale e internazionale.

L’opera, prodotta con il contributo di Marche Film Commission, vede come protagonista Celeste, una donna di 80 anni rimasta solo dopo la morte del marito che conserva da tanto un desiderio: vorrebbe ballare alla sagra del piccolo paese dove vive. La visita inaspettata della sorella che non vedeva da tempo sarà l’occasione di un nuovo incontro che rileverà una vita segreta tenuta nascosta per tanti anni.

Matteo Damiani, è il regista, aiuto regista e sceneggiatore di Urbino autore del corto. Laureato alla Scuola civica di Cinema di Milano, da tempo vive a Roma lavorando tra cinema e serie tv. Scopriamo direttamente dalle sue parole com’è nato e come si è evoluto il progetto di cortometraggio:

“L’ultima festa” è un cortometraggio che nasce dalla volontà di portare su schermo un ritratto degli ultimi testimoni di un mondo oramai passato rappresentato dalle due protagoniste, due sorelle che vivono in un piccolo paese di provincia. Affronteranno insieme un on the road a piedi e sarà per loro un’occasione di tornare a parlarsi e conoscersi come fosse la prima volta. L’idea del corto nasce dalla volontà di raccontare le vite inespresse, ovvero quelle vite che per un motivo o per un altro si sono fermate, ma che possono ancora avere un’ultima possibilità per rinascere e fiorire. 

Allo stesso tempo, si è partiti dall’idea di realizzare un ritratto intimo che potesse descrivere l’anima dei personaggi delle nostre terre, con le loro sfaccettature, i loro modi di esprimersi, il loro modo di esistere oggi in una contemporaneità così diversa e anche la loro fatica – a volte – nel parlare delle proprie emozioni. I luoghi della provincia di Pesaro (tra tutti, Fiorenzuola di Focara) accompagnano il viaggio delle protagoniste e diventano espressione stessa del carattere delle protagoniste.

Ho sempre pensato alle Marche come unico palcoscenico possibile per questa storia perchè le protagoniste sono state pensate mettendo insieme tanti elementi dello spirito marchigiano e, allo stesso tempo, volevo raccontare anche il loro rapporto con i luoghi in cui vivono, creando una relazione tra protagoniste e location, come se tutto facesse parte di uno stesso dipinto. 


Come assistente alla regia ho lavorato al fianco di registi quali Roberto Faenza, Andrej Končalovskij, Susanna Nicchiarelli e Matteo Rovere e mi sono spostato a Roma ma le storie che mi piace raccontare tornano sempre nelle Marche, soprattutto per cercare di raccontare una generazione appartenente a una cultura che oramai sta scomparendo ma anche per collaborare con una rete di grandi professionisti marchigiani che amano raccontare il loro territorio e le loro storie e vogliono portarle a un pubblico il più vasto possibile. Come è successo in questo caso. Infatti, il nostro cortometraggio prodotto da Movie Factory e realizzato grazie al sostegno di Marche Film Commission è stato selezionato a più di 60 festival nazionali e internazionali e abbiamo avuto la possibilità di far arrivare il nostro racconto ad un pubblico molto vasto, creando sempre grande interesse e curiosità, soprattutto sulle particolari location in cui è ambientato il corto, come la cornice stupenda di Fiorenzuola di Focara, storico borgo affacciato sul mare nel Parco Naturale del Parco San Bartolo. Grazie al sostegno di Marche Film Commission e alla grande collaborazione di tutti gli enti coinvolti nella realizzazione del cortometraggio, tra cui il Comune di Pesaro, abbiamo avuto la possibilità di promuovere non solo il territorio ma anche l’alto livello dei progetti e dei professionisti che lavorano sul territorio marchigiano. Questo è stato possibile anche grazie al coinvolgimento di due grandi attrici come Dora Romano e Luisa De Santis, che hanno dato l’opportunità al progetto di avere ancora più visibilità e hanno regalato alle due protagoniste numerosi premi, tra cui il premio come il Premio Nike “Miglior attrice protagonista” a Dora Romano a Taormina. Ma anche diversi professionisti marchigiani coinvolti nella produzione hanno ricevuto importanti premi per questo progetto: i due sceneggiatori Claudio Balboni e Rebecca Ricci hanno vinto il premio come miglior sceneggiatura all’Outsider Garbatella Film Festival di Roma e al Premio Nike di Taormina. Kristian Sensini, compositore marchigiano, ha vinto il premio come miglior Musica Originale al Sipontum Arthouse International Film Festival e al Festival Cinemadamare. Il cortometraggio è stato presentato in anteprima alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, ha partecipato al Terni Film Festival e al Festival Fiaticorti  oltre a vincere come Miglior Corto d’Autore Marchigiano al Fano Film Festival, Miglior Corto alla Mostra del Cinema di Taranto, al festival Cinemadamare, al Montelupo Film Festival e ha avuto la possibilità di partecipare anche alla festival internazionali, ricevendo menzioni speciali in Polonia e in Messico.
Tra gli altri professionisti coinvolti della regione Marche, vi sono il direttore della fotografia Eugenio Cinti Luciani, la costumista Camilla Melelli e la truccatrice Arianna Semplici.

Per quello che mi riguarda, sto continuando questo lavoro di approfondimento di storie (in particolare, sto lavorando ad un lungometraggio ambientato tra la Provincia di Pesaro e Urbino e la provincia di Ancona) che prendono vita dalla terra in cui sono cresciuto per poter costruire racconti che possano però essere universali e raggiungere il più vasto pubblico possibile. Un punto a cui tengo particolarmente è cercare di accrescere le occasioni di incontro culturale nella nostra regione, al fine di creare sempre più interesse nel pubblico e anche occasioni di incontro per sviluppare nuovi progetti che coinvolgano anche case di produzioni, registi, autori non necessariamente marchigiani: a tal proposito, a Settembre – insieme a Rebecca Cervato – abbiamo organizzato a Pesaro la prima edizione del Incanto Short Film Festival, per coinvolgere giovani professionisti, autori e attori e creare un’occasione di incontro e discussione.

È importante dare slancio alle storie marchigiane ma ciò si può fare solo creando una struttura produttiva che possa avere basi solide e che possa avere il potenziale per un percorso distributivo nei mercati nazionali ed internazionali.”

"L'ultima festa" è un cortometraggio girato in gran parte a Fiorenzuola di Focara, borgo immerso nel meraviglioso Parco Naturale Monte San Bartolo, che dalla sua presentazione al Festival Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro nel 2022, ha continuato e continua a riscuotere un enorme successo di critica nazionale e internazionale.

Premi e riconoscimenti nazionali e internazionali

ANTEPRIMA NAZIONALE Festival del Nuovo Cinema di Pesaro
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO, MIGLIOR COLONNA SONORA (Kris0an Sensini) Cinemadamare
MIGLIOR FILM D’AUTORE MARCHIGIANO Fano Film Festival
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO, MIGLIOR ATTRICI PROTAGONISTE, MIGLIOR SCENEGGIATURA
Garbatella Outsider Film Festival
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA (Dora Romano), MIGLIOR SCENEGGIATURA (Claudio Balboni,
Rebecca Ricci) Premio Atena Nike – Taormina
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO Mostra del Cinema di Taranto
PREMIO DEL PUBBLICO + MENZIONE ALLA SCENEGGIATURA Casole Film Festival
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DI COMMEDIA Stuff Mx Film Fes0val – Messico
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO Montelupo Fiorentino International Indipendent Film Festival
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA (Dora Romano) Falvaterra Film Festival
MENZIONE SPECIALE San Benedetto Film Fest
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ITALIANO Giove International Film Festival
MENZIONE SPECIALE Senior Movie Fes0val – Polonia
PREMIO MARTA IANNETTI Roccafluvione Film Fes0val
MIGLIOR MUSICA ORIGINALE (Kristian Sensini) \ MIGLIOR ATTRICI PROTAGONISTA Sipontum
Arthouse International Film Festival
MIGLIOR COMMEDIA EUROPEA 8&Halfilm Awards
MIGLIORI ATTRICI – Ponza Film Award
MIGLIORI ATTRICI \ MIGLIOR MONTAGGIO\ MIGLIOR COSTUMI Roma International Movie Award
MIGLIOR MONTAGGIO Frida Film Festival
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ITALIANO Robinson Film Award
MIGLIOR REGIA Hiiff Heart International Film Festival
Altre selezioni all’estero:
SELEZIONE UFFICIALE Positively Different Short Film Festival – Greece
SELEZIONE UFFICIALE Festival International Cine Sendependa – Valencia
SELEZIONE UFFICIALE Golden Grape Film Festival – Georgia
SELEZIONE UFFICIALE Boroondara Senior Film Festival – Australia

Marche Film Commission per il sostegno al cinema e all’audiovisivo

Ultime News:


Io e il Secco – Gianluca Santoni ci racconta la sua opera prima nelle sale dal 23 maggio

Il film verrà programmato nelle seguenti sale marchigiane: Il 27 maggio partirà anche il tour di presentazione che porterà il regista Gianluca Santoni e il protagonista Andrea Lattanzi in alcune sale delle Marche a dialogare con il pubblico prima delle proiezioni: Scopriamo di più sul film e sulla storia di formazione del regista marchigiano attraverso […]

20.05.2024

Le Marche a Cannes: sempre più terra di cinema e destinazione d’eccellenza

La Fondazione Marche Cultura – Marche Film Commission insieme ad ATIM ha brillato questo pomeriggio a Cannes, presentando  “Marche. Infinite storie, infiniti luoghi” alla platea dell’Italian Pavilion. Presenti alcuni ospiti d’eccezione, come i registi Sergio Rubini e Giuseppe Piccioni, che hanno raccontato le loro esperienze sui set marchigiani. “L’evento di oggi – nota la Fondazione […]

Marche Film Commission e ATIM volano a Cannes per presentare “Marche. Infinite storie, infiniti luoghi”

La Fondazione Marche Cultura – Marche Film Commission ha appena annunciato i vincitori del Bando di Sostegno alle produzioni audiovisive per l’annualità 2023. Il bando rientra nel sostegno al settore Cinema messo in campo dalla Regione Marche per il periodo 2021-2027 con un fondo stanziato di 16 milioni di euro totali. Il Marché du Film […]

I giardini della Meraviglia – Uno Mattina in Famiglia approda a Recanati per scoprire i giardini più belli della città e in particolare il giardino privato di Giacomo Leopardi

Sabato 20 aprile abbiamo fatto tappa a Recanati per assistere alle riprese della rubrica “I Giardini della Meraviglia”, ideato da Michele Guardì per il programma Uno Mattina in Famiglia. La rubrica, presentata da Paolo Notari, racconta i giardini più belli d’Italia. Da nord a sud, la troupe viaggia alla ricerca degli scenari che rappresentano uno […]

Mestieri del Cinema – Nicola Sorcinelli, regista

Il mestiere che vi presentiamo oggi è noto e molto amato. Forse uno dei più conosciuti, insieme a quello di attore, quando si parla di professioni cinematografiche. Abbiamo voluto intervistare un regista marchigiano perché, sebbene sia ben conosciuto, questo mestiere è molto complesso, competitivo e non è sempre scontato, quando si parte da un piccolo […]

Scrivici:

    * Campi Obbligatori